Magneti Sospesi

Le piastre magnetiche a sospensione trovano applicazione in quei casi in cui il volume di contaminazione da metalli è ridotto ed è richiesta una pulizia solo occasionale.

Il magnete viene installato sopra il nastro di trasporto con l’ausilio di tiranti regolabili, così da ottenere l’inclinazione della superficie magnetica più adatta per l’estrazione dei materiali ferrosi.

I magneti sono realizzati con dimensioni e caratteristiche specifiche e nelle due seguenti configurazioni:

  •   Magneti sospesi permanenti (configurazioni a due e tre poli)
  •   Elettromagneti sospesi 

Descrizione

I magneti sospesi estraggono i residui ferrosi occasionali dai materiali convogliati su un nastro trasportatore o con alimentatore vibrante. Il blocco magnetico è sospeso sopra il nastro tramite dei tiranti regolabili che allineano la superficie del magnete per ottimizzare la separazione. Il campo magnetico attrae i metalli ferrosi presenti e li trattiene sulla superficie del magnete, mantenendoli in quella posizione fino alla pulitura manuale. In questo modo, i residui metallici non andranno a danneggiare altre attrezzature di lavorazione, quali frantumatrici, vagli e convogliatori.

Per la pulizia, l’allontanamento dell’elettromagnete dal nastro trasportatore consente uno scarico sicuro in un’area di raccolta, quando il magnete viene disattivato. I magneti sospesi di tipo permanente sono puliti manualmente con l’ausilio di un carrello mobile, che consente di spostare il carico nell’apposita area di pulizia.

Funzionamento

Durante il funzionamento, il materiale convogliato passa sotto il magnete sospeso, che attrae e solleva i residui metallici. La dimensione e il tipo di magnete (permanente o elettromagnete) sono determinati in base alla larghezza del nastro trasportatore, alla profondità del materiale sul nastro e alla natura dei residui metallici ferrosi.

Il magnete sospeso è montato trasversalmente al nastro trasportatore (trasversale) o in linea con il nastro sopra la sua puleggia di testa.

Opzioni di installazione

Anche se la posizione di montaggio più comune per un magnete sospeso è quella trasversale, i modelli in linea massimizzano l’efficienza del magnete perchè il materiale è già in aria e diviso dal resto del flusso.

Opzioni di pulizia semplificata

Carrello a ingranaggi: permette di spostare facilmente il magnete sospeso lontano dal nastro trasportatore per la rimozione manuale dei materiali ferrosi.

Lamina a strappo in gomma: una striscia in gomma industriale è montata su un’estremità del magnete sospeso ed è avvolta attorno alla superficie operativa, ed è attaccata, in tensione, a una puleggia sull’altro lato del magnete. I residui ferrosi accumulati vengono rimossi facilmente dalla superficie operativa semplicemente tirando la striscia sotto il magnete.

Cassetto rimovibile in acciaio: un cassetto rimovibile in acciaio inossidabile, con labbro di presa, è montato sotto il magnete su binari di scorrimento. Il cassetto viene tirato lungo i binari e il metallo ferroso catturato viene spostato dal labbro di presa, fuori dal campo magnetico e lontano dal nastro trasportatore per essere raccolto.

Modelli

I magneti sospesi sono ideali per separare metalli ferrosi da nastri trasportatori con larghezza compresa fra 450 mm and 2.000 mm. Per larghezza inferiori a 450 mm, Bunting consiglia una piastra magnetica come soluzione più conveniente in termini di costi.

Gli elettromagneti sospesi producono un campo magnetico più profondo e soddisfano applicazioni con alte portate o in caso di necessità di funzionamento con un uno spazio operativo maggiore (maggiore distanza fra il nastro e la superficie del magnete).

Configurazione bipolari e tripolari del magnete sospeso permanente

Bipolare – La configurazione bipolare rappresenta il modello più comune di magnete sospeso permanente. La forma ottimizzata e il gradiente del campo magnetico sono ideali per separare residui metallici ferrosi di grandi dimensioni.

Tripolare – Per le applicazioni che richiedono l’estrazione di contaminanti ferrosi piccoli, quali chiodi e viti, il modello migliore è rappresentato dal magnete sospeso permanente tripolare. Questo magnete ha un nucleo, poli magnetici e una barra posteriore in acciaio dolce a elevata permeabilità. La progettazione tripolare riduce la perdita di flusso magnetico, con il campo magnetico focalizzato direttamente sul centro del nastro trasportatore per massimizzare l’estrazione del metallo ferroso.

Elettromagneti sospesi con raffreddamento a olio o ad aria

Raffreddamento a olio – L’elettromagnete sospeso industriale più comune con la capacità di mantenere in modo eccellente una temperatura operativa ottimale e, pertanto, un campo magnetico potente e stabile. Le progettazioni raffreddate a olio producono una forza magnetica maggiore rispetto agli equivalenti elettromagneti con raffreddamento ad aria.

Raffreddamento ad aria – Ideali per applicazioni in cui l’olio è classificato come potenzialmente pericoloso (ad esempio in ambienti esplosivi).

Applicazioni

 Molti impianti di manipolazione di materiale sfuso con nastri trasportatori usano magneti sospesi o magneti overband. Le installazioni tipiche includono:

  • Frantumatrici, vagli e trituratrici mobili
  • Impianti di recupero di materiale e impianti per rifiuti pre-smistati
  • Impianti di trattamento di rifiuti municipali
  • Escavazione
  • Operazioni minerarie
  • Terminali di manipolazione di materiale sfuso
  • Riciclaggio di rifiuti plastici
  • Impianti di lavorazione di rifiuti in legno
  • Impianto di triturazione di auto
  • Impianti di riciclaggio del cullet (vetro frantumato)
  • Fonderie

Videos

Downloads

Bunting – Electro & Permanent Suspension Magnets Datasheet

Bunting – Air & Oil Cooled Electro Suspension Magnets Datasheet